Progetto Cantiere Minori

La programmazione dell’anno 2018 ha avuto lo svolgimento dell’anno solare con l’obiettivo di mantenere le proposte progettuali attuate nell’anno precedente, sperimentate come utili nel supporto ai minori migranti.
Gli interventi in favore dei minori stranieri hanno favorito e valorizzato le potenzialità individuali e contestuali, implementando la promozione dei diritti e delle pari opportunità dei giovani migranti all’interno del sistema scolastico. Il coordinamento di Retesalute ha permesso una programmazione condivisa degli interventi, rendendoli maggiormente definiti e incisivi sul territorio.
Gli interventi interessano le scuole del territorio, i Comuni dell’Ambito (con interventi diretti e/o indiretti) ed enti del Terzo settore. 
 
Le progettualità dei cantieri minori comprendono:
 
  • Laboratori di accoglienza, di facilitazione linguistica e di supporto alla lingua dello studio 
Le attività in essere hanno l’obiettivo di supportare l’accoglienza e l’integrazione dei minori stranieri dell’Ambito territoriale, a partire dalle scuole dell’infanzia fino alle scuole secondarie di secondo grado. La conoscenza della lingua è strumento fondamentale che deve essere fornito ai minori stranieri.  Il successo scolastico può essere raggiunto con una buona conoscenza della lingua ma anche, come prima tappa di un percorso di integrazione più ampio, attraverso il sentirsi accolti e supportati nel difficile compito della migrazione. 
Nell’anno 2017 nell’area meratese i minori stranieri coinvolti nei laboratori sono stati n. 104 per un totale di n. 1391 ore, di cui alcune ore in avanzo dall’anno precedente, altre derivanti dal progetto Fami Misura per Misura e dai Progetti della Fondazione Comunità Lecchese “L’italiano, la mia Lingua” e “Arrivo anch’io, mi accompagni?”, in parte finanziati dalle risorse d’Ambito.
Nell’anno 2017 nell’area casatese i minori stranieri coinvolti nei laboratori sono stati n. 97 per un totale di n. 438 ore.
 
  • Attività educative e pomeridiane: Dire, Fare … Crescere
Le attività educative pomeridiane svolte nei tre Poli territoriali (Barzanò, Casatenovo/Missaglia e Unione dei Comuni della Valletta) consistono in interventi educativi per la promozione del benessere e la prevenzione del disagio. Le attività rispondono ad un bisogno di sostegno educativo di gruppo a minori italiani e stranieri in età pre-adolescenziale, in situazioni socio-familiari svantaggiate. Il servizio è operativo da settembre a maggio, per 10 ore settimanali.
 
Nella Tabella sottostante vengono riportati il numero degli utenti che hanno frequentato i tre Poli Territoriali dal 2013 al 2018. 
 

POLI

2013-14

2014-15

2015-16

2016-17

2017-18

BARZANO’ (Cremella, Barzago, Sirtori, Viganò)

12

11

12

12

12

CASATENOVO/MISSAGLIA (MonticelloB.za, Viganò, Missaglia)

10

12

8

10

10

UNIONE VALLETTA (La Valletta Bz., Santa Maria Hoé)

10

10

9

11

12

TOTALI

32

33

29

33

34

 

Per Saperne di più: