DGR 606/18

APPROVAZIONE LINEE GUIDA PER INTERVENTI VOLTI AL CONTENIMENTO DELL’EMERGENZA ABITATIVA E AL MANTENIMENTO DELL’ALLOGGIO IN LOCAZIONE PER IL TRIENNIO 2018-2020

Cos'è:  con questa Deliberazione, Regione Lombardia promuove iniziative che coinvolgono i Piani di Zona, i Comuni, le istituzioni e i soggetti territoriali diversi in chiave di integrazione delle politiche di welfare, a sostegno delle famiglie per il mantenimento dell’abitazione in locazione o per la ricerca di nuove soluzioni, abitative temporanee, volte al contenimento dell’emergenza abitativa.
 
Obiettivi: sono previste n. 5 misure ed ogni Ambito definisce quali attivare sul proprio territorio, mediante Bando pubblico.
  • MISURA 1 - volta ad incrementare il reperimento di nuove soluzioni abitative temporanee per emergenze abitative.
  • MISURA 2 - volta ad alleviare il disagio delle famiglie che si trovano in situazione di morosità incolpevole iniziale nel pagamento del canone di locazione, soprattutto a causa della crescente precarietà  del lavoro o di precarie condizioni economiche derivanti da episodi imprevisti.
  • MISURA 3 – volta a sostenere temporaneamente nuclei familiari che sono proprietari di alloggio “all’asta”, a seguito di pignoramento per mancato pagamento delle rate di mutuo, per nuove soluzioni abitative in locazione.
  • MISURA 4 – volta a sostenere nuclei familiari per il mantenimento dell’alloggio in locazione, il cui reddito provenga esclusivamente da pensione.
  • MISURA 5 – volta a rimettere in circolo alloggi sfitti sul libero mercato a canone concordato o comunque inferiore ala mercato.
 
Destinatari:  nuclei familiari, con i seguenti requisiti:
 
  1. residenza di 5 anni in Regione Lombardia di almeno un membro del nucleo;
  2. non essere sottoposti a procedure di rilascio dell’abitazione;
  3. non essere in possesso di alloggio adeguato in Regione Lombardia;
  4. ISEE max fino a € 15.000,00;
  5. sono esclusi i soggetti titolari di contratti di affitto con patto di futura vendita. 
 
Come fare domanda:  tramite il Comune di residenza.
 
A chi chiedere maggiori informazioni:  al Servizio Sociale comunale; all’Ufficio di Piano Ambito di Merate.
 
Documenti allegati: